Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Tu sei qui: Portale Territorio Gli itinerari Itinerario del gusto
domenica 21 ottobre 2018
Strumenti personali

Itinerario del gusto

Agnone - Capracotta - San Pietro Avellana - Carovilli - Vastogirardi

 

ELEMENTI CARATTERIZZANTI L'ITINERARIO: Un viaggio alla scoperta dei prodotti tipici e delle specialità gastronomiche dell'Alto Molise

PERIODI CONSIGLIATI: Tutto l'anno

BREVE DESCRIZIONE: Si parte da Agnone patria dei latticini, dove si possono gustare degli ottimi "caciocavalli" e delle squisite mozzarelle nei numerosi caseifici della città; un altro delizioso prodotto agnonese è il famoso "confetto riccio" senza tralasciare "campane" e "tine" al cioccolato ed altri prodotti di alta pasticceria. Rinomate nella dolcezza del cuore di mandorle, noci e miele avvolti nel cuore trasparenti di farina e acqua sono le ostie, dolce tipico di Natale ma reperibile tutto l'anno. Nel dirigersi verso San Pietro Avellana passiamo per Capracotta, località rinomata per i suoi formaggi di pecora e per "la pezzata" pietanza della civiltà della transumanza (carne di pecora bollita a lungo con aromi e servita in umido) che viene riproposta la prima domenica d'agosto con la sagra della pezzata. La seconda domenica d'agosto, invece, a San Pietro Avellana si svolge la Sagra del Tartufo nero estivo dove si può assistere alle competizioni dei cani nella ricerca del tartufo e dove si possono degustare i prodotti tartufati (mozzarelle, salsicce,tagliatelle,bruschette e altro ancora..) ma soprattutto i preziosi tuberi del territorio Sanpietrese che grazie a questa ricchezza è entrato a far parte, dal 1996, della ristretta cerchia delle "Città del Tartufo". La prima domenica di novembre si svolge la Mostra Mercato del Tartufo Bianco Pregiato, manifestazione per palati fini dove si organizzano varie degustazioni di prodotti tipici (olio, vini, ecc) e si svolge la Borsa del Tartufo (dove si stabilisce il prezzo di mercato di questo prodotto pregiato di cui la terra Sanpietrese è particolarmente ricca (si stima che il 40% del bianco pregiato venduto provenga da San Pietro Avellana e dai comuni limitrofi dell'Alto Molise e dell'Alto Sangro). Ma San Pietro Avellana offre anche altri prodotti tipici come funghi (anche tartufati) e degli ottimi latticini (prodotti e controllati della Stazione Forestale d'Alpeggio "La Torre") e dei prelibati "mostaccioli". Da qui si parte per Carovilli e Vastogirardi noti, il primo per le mozzarelle, e il secondo per i suoi famosi caciocavalli e le sue prelibate trecce senza dimenticare la sagra dei "cazzariegl' e fasciule"che si svolge appunto a Vastogirardi nel mese di agosto.
Azioni sul documento
Cartografia